Enter your keyword

Mangiare meglio in due

PURE SPA & BEAUTY SALON

Isomed Clinic

Cerchi un Centro Estetico, Medicina Estetica, Avanzata o Dentale, Dimagrimento, Dermatologia, Chirurgia Plastica o Prevenzione a Pietrasanta? Scopri ISOMED
Mangiare meglio in due

Mangiare meglio in due

Una corretta alimentazione ed uno stile di vita sano durante questo periodo possono giocare a favore sia della mamma che del nascituro.

Quali consigli seguire? Che cosa mangiare? Come comportarsi?

Ecco dei piccoli consigli che non vi faranno perdere di vista l’obiettivo!

  • La futura mamma dovrebbe seguire una dieta equilibrata fatta di cereali, frutta e verdura fresca e di stagione, proteine ad alto valore biologico per coprire i fabbisogni di ferro e vitamine del gruppo B, proteine vegetali come quelle derivanti dai legumi, latti e derivati fonti di calcio biodisponibile
  • Per quanto riguarda le proteine animali, preferire quelle del pesce, ricche in acidi grassi omega 3 rispetto a quelle della carne, ricche invece di grassi saturi. Non dimenticare anche l’importanza del piatto unico cereali e legumi, che posso garantire tutti gli amminoacidi essenziali di cui l’organismo ha bisogno
  • Per i grassi, preferire quelli di origine vegetale, utilizzando l’olio extravergine d’oliva a crudo dopo la cottura degli alimenti
  • Il calcio è un nutriente fondamentale in gravidanza, sarà quindi necessario implementare l’alimentazione consumando prevalentemente latte e yogurt e più sporadicamente i formaggi magri
  • Suddividere la giornata alimentare in 5 pasti facendo della verdura e della frutta gli alimenti portanti, all’incirca 5 porzioni al giorno, fonti di vitamina C, acido folico, carotenoidi, sali minerali, antiossidanti, fibra ed acqua
  • Consumare quotidianamente carboidrati complessi, che dovranno ricoprire il 60% del fabbisogno energetico, scegliere tra: pane, pasta, riso, mais, farro, orzo, cous-cous, variando anche con gli pseudocereali come grano saraceno, quinoa ecc..
  • Non dimenticarsi di bere molta acqua, circa 2 – 2,5 litri di acqua al giorno ed anche di più in estate
  • Preferire metodi di cottura semplici come vapore o pressione, per favorire la minor perdita possibile di nutrienti
  • Imparare a leggere le etichette nutrizionali

Che cosa invece evitare? Che cosa può rappresentare un pericolo?

  • Non aumentare eccessivamente di peso in quanto aumenterebbe il rischio di sviluppare in futuro sindrome metabolica, malattie cardiovascolari e diabete
  • Non seguire “diete fai da te “, molto spesso squilibrate ed ipocaloriche. Se possibile evitare diete strettamente vegetariane perché carenti in calcio, ferro e vitamina B12
  • Evitare grassi di condimento di origine animale come burro, lardo, strutto e panna
  • Non consumare latti e formaggi non pastorizzati, alimenti di origine animale e frutti di mare crudi o poco cotti, soprattutto se si è risultati negativi al test di toxoplasmosi. In questo caso evitare anche gli insaccati crudi derivanti dalla carne di maiale come il salame
  • Evitare il consumo eccessivo di sale, dolci, bevande zuccherate, alimenti fritti, salse ed alimenti elaborati
  • Non consumare superalcolici, l’alcol è un’agente teratogeno, può causare la “sindrome fetale alcolica”, interferendo con l’assorbimento di acido folico e vitamina B12
  • Il consumo di vino deve essere minimo, non superare 1-2 bicchieri a settimana sempre e solo durante i pasti
  • Limitare il consumo di alimenti o bevande contenenti sostanze nervine come: caffè, tè, cacao, bevande a base di cola)
  • Non utilizzare supplementi o farmaci senza indicazione e controllo medico
  • Assolutamente non utilizzare droghe, se si è fumatori limitare ad un massimo di 6 sigarette al giorno, ma sempre meglio smettere di fumare

La salute del tuo bambino parte dalla gravidanza, dagli la giusta importanza seguendo una corretta alimentazione e sarà il primo regalo che potrai donargli.

Isomed Beauty Clinic. Il tuo centro nutrizione in Versilia.

No Comments

Post Your Comment

Your email address will not be published.